Quarto Giorno Di Stage

Seguendo le indicazioni di Alessandro abbiamo svolto i seguenti compiti:
Abbiamo preso in esame un pacco contenente componenti difettosi, testandoli e sostituendoli nel caso non funzionassero o in caso contrario segnalando al cliente il funzionamento dell’oggetto.
Successivamente abbiamo assemblato 100 kit per stampanti 3d, con dentro il materiale necessario.
Abbiamo portato avanti il test sulla centrale metereologica, ma non sono ancora stati individuati i problemi di quest’ultima
Nel pomeriggio abbiamo riparato una stampante 3d inviata da un cliente, correggendo la posizione di alcuni pezzi essa è tornata a funzionare senza mostrare alcun problema di stampa.
In fine abbiamo Inserito dei libretti di istruzioni all’interno delle rispettive scatole successivamente riposte in magazzino.

Terzo Giorno Di Stage

Siamo stati seguiti da Alessandro, che ci ha spiegato come compilare i moduli e le email per i clienti inerenti ai prodotti non funzionanti.
Abbiamo iniziato a esaminare scatola per scatola, in alcuni casi riscontrando i problemi segnalati dall’utente, in altri invece il prodotto funzionava perfettamente.
Tra questi è stata presa in esame una centrale meteorologica, di cui il problema non è ancora stato individuato e verranno effetuati altri test nei giorni seguenti.
E per ultimo abbiamo registrato i prodotti guasti in un apposito programma risistemandoli e dividendoli come stabilito, inserendoli nei corretti scaffali.

Il secondo giorno di stage

Appena arrivati a Futura, Francesca ci ha incaricato di montare altri kit, dandoci alcune istruzioni abbiamo incominciato subito.

I kit da noi montati:

RandA: una scheda di sviluppo Raspberry e Arduino, capace di unire i due per ottenere un potente sistema capace di unire la potenza di un “computer” come Raspberry e la capacità di Arduino di gestire porte I/O , analogiche e PWM.

IMG_5076

Il secondo Kit che abbiamo assemblato è Starter Kit v5 con arduino UNO R3 esso contiene tutto il necessario per utilizzare questa piattaforma hardware open-source ormai diffusissima in tutto il mondo, comprende:

– Arduino UNO REV3                                                                                                               – Cavo USB                                                                                                                               – Breadboard 400 contatti                                                                                                         – Motore elettrico DC 3 Vdc 350 mA 14200 rpm                                                                     – Relè miniatura 12 V 1 scambio                                                                                               – Fotoresistenza                                                                                                                       – 2 LED RGB                                                                                                                          – 3 LED rossi 5 mm                                                                                                                – 3 BS170 NMOS 50V 0,5A                                                                                                     – Connettore Strip maschio 40 POLI passo 2,54 mm                                                             – Confezione 10 Jumper rosso e nero                                                                                    – 3 mini pulsanti da C.S.                                                                                                           – Transistor NPN BC547B                                                                                                       – Resistenze                                                                                                                             – Potenziometri                                                                                                                         – Buzzer                                                                                                                                   – Servomotore                                                                                                                           – Diodo                                                                                                                                       – LCD 16×2

IMG_5081 - Copia

 

Il pomeriggio abbiamo assemblato degli scaffali utilizzati per l’antibagno e la mensa.

Per ultimo abbiamo assemblato un shield di controllo per un cnc IMG_5110 IMG_5119

Il risultato finale

 

 

 

IMG_5122 IMG_5124

 

Il primo giorno di stage

Il primo giorno di stage è iniziato con un colloquio con il signor Landoni sul programma delle due settimane di stage, e presentazione e sviluppo di idee per la realizzazione del progetto. La prima settimana lavoreremo con i dipendenti di Futura Elettronica imparando cosi tutti i processi che servono per arrivare a un prodotto finito, pronto per l’utilizzo. Nella seconda settimana invece ci dedicheremo a un progetto a nostra scelta utilizzando Arduino con l’ausilio del signor Landoni e del magnifico staff di Futura.

Dopo il colloquio Francesca ci ha incaricato di assemblare alcuni kit come FT520AK, PNP5…                                                             IMG_5074

Giorni precedenti allo stage

Ci presentiamo,

Siamo Samuele e Stefano , veniamo dall’istituto I.S.I.S Cipriano Facchinetti e frequentiamo il terzo anno di studi con indirizzo informatica.

Nei due giorni precedenti allo stage siamo stati invitati a partecipare a un corso base di elettronica e arduino. Ci sono stati forniti i kit necessari per seguire i corsi, essi comprendevano:

– Un multimetro digitale                                                                                                             – Una breadboard                                                                                                                     – Resistenze di vario valore                                                                                                     – Led Rosso, verde, RGB                                                                                                        – Cavi per breadboard                                                                                                             – Arduino UNO R3 -Potenziometri                                                                                           – Servo Motore                                                                                                                         – Mosfet                                                                                                                                    – Buzzer

Grazie a questi due corsi abbiamo potuto assimilare tutte quelle nozioni di base che ci serviranno per affrontare al meglio lo stage. Alla fine di essi ci sono stati rilasciati due attestati di partecipazione.

Cosa faccio alla futura elettronica

Mi chiamo Beatriz, sono in stage alla Futura Elettronica dal 12 gennaio 2015.

Durante questo periodo mi sono dedicata a diversi progetti:

– Banner pubblicitari per la home page di Futura Elettronica.

– banner animati per la home page di ElettronicaIn.

– Risistemazione del prè-impaginato del libro “L’ABC di Arduino”. L’operazione comprendeva il ridimensionamento delle immagini in base alla loro importanza e il loro posizionamento in relazione ai testi. Per fare questo ho dovuto utilizzare un programma specifico che si chiama InDesign. Questo mi ha permesso di conoscere più a fondo questa applicazione.

– Sempre con InDesign ho realizzato newsletter e pagine pubblicitarie che saranno pubblicate all’interno della rivista “ElettronicaIn”

– Utilizzo molto spesso photoshop per scontornare ed elaborare le fotografie di molteplice prodotti elettronici che andranno utilizzatie sia per la rivista sia per le pubblicità e le newsletter.

– Oggi, 23 febbraio, mi sto occupando di recuperare informazioni tecniche relative a un prodotto che verrà venduto a breve.

lavori