Lampada Touch-less

DSC_6708

L’idea di una lampada di questo tipo ci è venuta dal fatto che nessuno di noi probabilmente ne ha mai vista o usata una.

La lampada è basata sul semplice sistema di shield di Arduino UNO, che ci hanno permesso una rapida realizzazione sia materiale che del codice, sopratutto grazie al fatto che è stato possibile programmare in C++, programma che noi conosciamo molto bene.

DSC_6687

una volta appresi i nomi e le funzioni delle classi proprietarie del compilatore di Arduino abbiamo iniziato la realizzazione del codice traendo anche spunto da progetti svariati reperiti in rete. La componentistica necessaria alla lampada (micro controllore, shield RGB, cavi) è contenuta all’ interno di una normale lampada, opportunamente svuotata per contenere il tutto.

DSC_6703

non sono state necessarie molte modifiche alla lampada perché si presentava già pronta al futuro scopo.

abbiamo semplicemente creato un foro (con l ausilio di una punta in Vidian) al centro per far uscire il potenziometro e un paio di fori sul fondo per fissare la struttura necessaria a mantenere in posizione i led RGB.

DSC_6684

cavi e contatti:

potenziometro: tre uscite la prima da sinistra collegata al 5V di Arduino, la seconda, quella al centro collegata all’ entrata analogica A0 la terza collegata a gnd.

DSC_6688

sensore ultrasuoni: il sensore che abbiamo usato noi era gia provvisto di strip maschi saldati sui contatti. partendo da sinistra abbiamo collegato il VCC a 5V di Arduino, trigger al pin 11 echo al pin 12, out lo abbiamo lasciato inutilizzato ed infine  GND lo abbiamo collegato al grownd

DSC_6689

RGB shield: questa scheda permette il controllo RGB di una striscia di led o altri tipi di luci alimentate a 12V e max 2A, noi utilizzando una striscia relativamente corta abbiamo dato alimentazione ad Arduino tramite il cavo a 12V e  1 A senza utilizzare la morsettiera della scheda.

DSC_6686

abbiamo collegato la scheda a cascata sopra Arduino e i cavi che connettevano i led alla loro morsettiera mettendo il + in comune.

assemblaggio finale: abbiamo collegato tutti i cavi saldandoli ed isolandoli nei punti critici con le guaine termo restringenti. finito di montare il tutto abbiamo eseguito un rapido collaudo andato a buon fine.

 

di seguito lo sketch del nostro programma perfettamente funzionante

 

lampada_Touch-less

Lascia un commento